giovedì 10 agosto 2017

PER IL TRUCCO DA SPIAGGIA SCEGLI IL "NUDE

I colori del nude da spiaggia sono l'avorio, il beige, il rosa le cui intensità sono da scegliere pensando al proprio grado di abbronzatura. Per le labbra un gloss trasparente effetto pumpling, per le ciglia un mascara dello stesso loro colore e, se sei già abbronzata e hai la pelle color cioccolato, un bel velo di terra sulle gote anche in versione shimmer sarà il tocco finale che non ti farà passare inosservata! Ovviamente i colori accesi, i mascara paillettati e i glitter che vanno particolarmente di moda, le nuance fluo sono da lasciare a casa e da destinare in altra occasione. Il tutto senza dimenticare che il nude make up è perfetto anche una volta abbronzate,in quanto continuerà ad esaltare la tua bellezza! 
Se hai in programma un party in riva al mare e hai scelto un outfit con tanto di caftano, ruches e volant, ovviamente le cose cambieranno un pochino, ma sempre senza esagerare! La linea del nude make up puoi continuarla a seguire anche sotto le stelle, scegliendo nuance di qualche tono più scuro ma sempre nell'ambito dei naturali. Potrai dare maggior accento alle labbra e definire meglio le sopracciglia, ma il risultato dovrà sempre essere in armonia con il mood del trucco nude.

PER IL TRUCCO DA SPIAGGIA SCEGLI IL "NUDE"

Come suggerisce lo stesso nome il nude make up è "nudo", ovvero si confonde perfettamente con i colori naturali che ci appartengono. Niente contrasti, niente eccessi, niente effetto sorpresa. Non pensare, però, che proprio per questo suo aspetto "invisibile" sia banale, tutt'altro! Il nude make enfatizza e definisce i tratti naturali, sapendo celare con cura anche i piccoli difetti o quei piccoli particolari che non ti piacciono di te. Ed è perfetto per la spiaggia proprio perché ti fa apparire naturalmente bella, pronta per fare un fresco bagno o per spalmarti ore e ore sulla riva del mare lasciandoti coccolare dal sole per abbronzarti dolcemente.

mercoledì 9 agosto 2017

MAKE UP A PROVA DI SPLASH: LE NOVITÀ WATERPROOF

Un po' di make-up non guasta mai, neanche in spiaggia! Grazie al trucco waterproof si può sfoggiare un visino curato e con un pizzico di tocco glam anche sotto l'ombrellone. Quest'anno sono parecchie le novità imperdibili da sfoggiare sotto il solleone, ma prima di tutto usare pennelli e applicatori ben puliti per ottenere un risultato migliore. Mettiamo subito in chiaro che per andare in spiaggia non serve truccarsi eccessivamente. Il make up deve esserci, ci rende femminili, perché se è vero che le novità waterproof sono sempre più performanti e resistenti, è altresì vero che l'effetto panda è sempre in agguato.
Ricordiamo inoltre - soprattutto alle irriducibili dell'abbronzatura - che più la pelle è libera e pulita (ma protetta) e più sarà facile abbronzarsi e acquisire un colore uniforme e duraturo. No quindi a un effetto mascherone e sì a un trucco leggero, delicato, quasi impercettibile.

lunedì 7 agosto 2017

RICETTE NATURALI: CAPELLI GRASSI E STRESSATI DAL SOLE

Foglie di menta, rucola fresca, aceto di mele, succo di limone: questi i componenti per realizzare un impacco per risanare capelli grassi e stressati dal sole. Portate ad ebollizione le foglie di menta, aggiungete l’aceto di mele, ne bastano un paio di cucchiai e un po’ di rucola fresca. Infine mischiate tutto con due cucchiai di succo di limone. Ora potete applicare il vostro impacco su tutta la capigliatura. Lasciare agire per mezz’ora. Risciacquare con acqua tiepida.
In estate fa molto caldo e i capelli si asciugano con estrema facilità. Il nostro consiglio è di evitare di stressarli ancor di più con il phon.

lunedì 31 luglio 2017

ABBRONZATURA: IDRATARE IN PROFONDITÀ LA PELLE

L'idratazione continua anche dopo la doccia: a questo punto, dovreste scegliere una crema idratante fluida per proteggere la pelle dalle aggressioni esterne e nutrirla in profondità, garantendole la giusta idratazione, fondamentale se volete preparare al meglio la pelle al sole. Se non vi piace la texture della crema, potete sostituirla anche con un olio nutriente dal profumo d’estate.
Per quanto riguarda il viso: con i pori aperti, grazie alla precedente esfoliazione, la pelle risulterà più recettiva ai benefici di una maschera idratante. Vi consigliamo una maschera in crema dalle proprietà detox che renderà la vostra pelle morbida e luminosa, pronta a godere del meglio dei raggi solari. A seguito della maschera, scegliete una giusta crema idratante, che tenga conto delle caratteristiche della vostra pelle, anche con un filtro anti-age, se necessario. 

lunedì 24 luglio 2017

COME PREPARARE LA PELLE AL SOLE: ALIMENTI GIUSTI

Ricordiamoci che l'alimentazione è l'alleata perfetta di una splendida abbronzatura. Vi proponiamo alcuni consigli da seguire per preparare la vostra pelle all'esposizione solare in modo naturale grazie ai cibi giusti. 
Puntate sugli alimenti ricchi di carotene: carote, pomodori, albicocche, melone, verdure a foglia verde sono tutte verdure che stimolano la sintesi della melanina e preparano la pelle all’abbronzatura. Rivitalizzate naturalmente la pelle: preparatevi ogni mattina una spremuta di limone e acqua minerale. Questo cocktail speciale permetterà di evitare gli arrossamenti e purificherà l’incarnato. Aggiungete al vostro menu vitamine preziose e antiossidanti: la vitamina A si trova nel pesce grasso (salmone, sgombro) mentre la vitamina E in oli vegetali e cereali.
Con un'alimentazione più ricca di vitamine e antiossidanti, la vostra pelle sarà pronta per il sole.

venerdì 21 luglio 2017

FOTOPROTEZIONE: IL TUO FOTOTIPO

Fatta un'analisi per capire quale fototipo si avvicina di più alla nostra pelle, dobbiamo anche valutare se abbiamo o meno alcune patologie che possono essere influenzate negativamente dall'esposizione al sole. In questo caso è consigliabile la scelta di prodotti solari di seconda generazione, cioè esistono dei solari contenenti anche ectoina e mannitolo che, integrati ai filtri di protezione, difendono ulteriormente una pelle molto delicata.
L'ectoina protegge la membrana esterna delle cellule dell'epidermide mentre il mannitolo ha un'azione protettiva contro i radicali liberi alzando la fotoprotezione (SPF 50+) per la parte superficiale della pelle e contemporaneamente genera una difesa biologica nel derma in profondità.
Se però siete tra quelli che hanno solo bisogno di protezione solare, anche prendere dei prodotti ulteriormente protettivi non è certamente dannoso. Fate anche attenzione a zone con cicatrici o con nei, che sono molto più sensibili anche se situate in parti del corpo che crediamo meno delicate.

Come esporsi al sole in sicurezza
Ecco qualche consiglio, magari ripetitivo, per una corretta esposizione al sole e per preparare al meglio la pelle all'abbronzatura.
Scegliete la crema in base al fototipo, soprattutto se siete chiari, fattore di protezione alti per i primi giorni. 
Mettere sempre una crema protettiva, anche se siete già abbronzati, la pelle si secca e si asciuga e rimane comunque sensibile e ci si può scottare anche con una base di abbronzatura. 
Applicare la crema almeno 15 minuti prima di esporsi al sole, così la pelle assorbe con tranquillità la crema ed è pronta quando ci si scopre. 
Riapplicare la crema ogni 2 ore, anche senza essersi bagnati. Due ore sono il tempo di efficacia standard di qualsiasi prodotto. 
Spalmarsi la crema anche dopo il bagno. Se anche il solare fosse waterproof non vuol dire che è sempre attivo, ma che rimane attivo anche in acqua, si ha però comunque una perdita di efficacia.