giovedì 3 settembre 2015

IL MAKEUP DEL RIENTRO: COME TRUCCARSI CON L’ABBRONZATURA

Il viso può soffrire di sindrome da rientro. Ovvero può subire l’effetto boomerang di brufoletti, imperfezioni, pori dilatati, miracoloscamente asciugati dal sole ma pronti a tornare al primo sentore di aria di città. Il segreto è il primer, un velo impalpabile che non modifica nè aggiunge colore ma ripara dalle aggressioni ambientali, perfeziona i difetti e tiene sotto controllo il sebo come un fondotinta invisibile.
Nudi per le scure, rossi e coralli per le dorate. Si tratta dei rossetti su cui puntare a seconda del grado di abbronzatura raggiunta. Le tanto abbronzate puntino sulla famiglia dei beige e dei rosa chiari, per un look da surfista che non appensantisce un viso già molto scuro. La famiglia dei rossi sublima e intensifica invece le abbronzature più discrete e dorate, perfino le quasi pallide. 
Con l’abbronzatura, i denti sembrano più bianchi. Il che significa che si può osare con una nuance di rossetto più scuro del solito, che regala un bel contrasto. Mai come ad agosto i rossetti autunnali, scuri e mat, sono così portabili. 
Non utilizzare i cosmetici di tutto l’anno: nemmeno sfumandoli ad arte si adatteranno al nuovo colorito. Meglio acquistare terra e concealer nuovi, anche in formato mignon. 
Le mani abbronzate sembrano più magre: la manicure di fine stagione deve essere chiara, pastello o nuda, e le unghie corte. Il bordeaux può aspettare.

Nessun commento:

Posta un commento